La Roc Nation di Jay-z ha aggiunto di recente al suo già notevole portfolio un altro corso, e in collaborazione con l’Università di Long Island (sede di Brooklin), è diventata scuola di musica, sport ed entertainment.

Chi deciderà di frequentarla avrà accesso ad una laurea in: musica,  tecnologia musicale, entrepeneurship, direzione dello sport, o produzione. Inoltre gli alunni meritevoli avranno a disposizione una borsa di studio e durante l’anno saranno garantiti loro gli accessi a dei veri e propri meeting con nomi importanti che hanno fatto strada nelle suddette materie.

Tutti campi in cui Jay- z stesso ha mosso dei passi. Gli interessi imprenditoriali del rapper sono molto vasti ed è per questo che  la Roc  si presta anche come etichetta discografica, agenzia di talenti, società di filantropia e si occupa persino di abbigliamento, tour e concerti.

Fondata nel 2008, l’azienda ha riscosso subito successo e neanche un anno dopo la sua inaugurazione ha firmato un accordo con la Sony.

Ha aperto una filiale dedicata alla rappresentanza sportiva di atleti professionisti ed ha lanciato una divisione di boxe. Nel 2015 ne ha poi aperta una anche per i clienti del cinema, della televisione e delle arti letterarie.

Ma la società non volge lo sguardo solo ai grandi, in estate, infatti, con l’istituzione della scuola,  organizzerà dei camp per gli studenti di età compresa tra i 10 e i 18 anni.

Insomma, il ragazzone della East Coast ha pensato di istruire per bene le generazioni future che si approprieranno della scena, magari uno di loro gli ruberà addirittura qualche titolo. Non dimentichiamo, appunto, che il cantante di “Swagga like us” è stato il primo rapper ad essere inserito nella “Songwriters Hall of Flame” e sempre in questa veste detiene il record  di maggior numero di vittorie ai Grammy Award.

É definito il migliore di tutti i tempi secondo MTV ed è il primo rapper nella storia ad esser diventato miliardario.

E a proposito della canzone sopracitata, il testo recita queste parole: ” you can pay for school but you can’t buy for class” – puoi pagare la scuola, ma non puoi comprare  la classe. Era solo  il 2008 e lui aveva già chiaro molte cose.

CONTINUA A LEGGERE SU BOOONZO.IT