Con la vittoria del Best Italian Act, il premio al miglior artista italiano degli MTV EMA, la band di Bergamo conferma il ritorno del pop. Nelle classifiche si dà di nuovo spazio al melodico – non per forza dolce – come dimostra la presenza dei Måneskin in gara. L’hip hop, il rap e la trap però non demordono. In lizza troviamo, infatti, anche Blanco che nonostante si presti maggiormente a un genere più popolare si annovera anche tra i portavoce del moderno rapcore. Battute, inoltre, Elodie e Ariete. Due quote rosa della musica italiana che ultimamente hanno dato lustro al proprio talento, chi nell’ambiente indipendente chi aggiungendo alla propria carriera una svolta cinematografica.

Il commento di Riccardo Zanotti, leader del gruppo:

«In questi ultimi tempi stiamo raggiungendo enormi traguardi che fino a qualche anno fa sarebbero stati impensabili. [..] Essere riconosciuti a livello europeo, soprattutto per persone come noi che hanno vissuto all’estero, ci lusinga: ci fa sentire cittadini europei, oltre che italiani».

Il 2022 sembra proprio chiudersi sotto il segno dei PTN: protagonisti con la loro musica su social, spiagge e dance floor quest’estate con la fresca e allegra Giovani Wannabe. Rinnovatori del sentimentalismo romantico che tanto caratterizza e unisce i cuori delle vecchie e nuove generazioni con la più recente Ricordi. Campioni di incassi e di sold-out in prevendita a San Siro e all’Olimpico. La loro dinamicità è sicuramente l’ingrediente che più di tutti ha contribuito alla loro ascesa nel mondo delle popstar. Non contenti e instancabili hanno di già annunciato un ulteriore tour negli stadi per l’estate prossima e una nuova versione “natalizia” di Pastello Bianco, un altro brano di grande successo.

E anche se il testo rammenta che

Ogni tanto per andare avanti sai, avanti sai bisogna lasciar perdere i vecchi ricordi.

Riascoltarlo fa sicuramente piacere!