La si trova solo su Kickstarter, famosissimo sito di raccolte fondi, la Keyboardio Atreus, una tastiera USB per computer e tablet estremamente compatta, ma con la stessa distanza tra i tasti di 19 cm che caratterizza quelle tradizionali.

A proposito dei tasti, sono 44 e invece che in righe, sono allineati in colonne, ció predispone l’utente a una digitazione piú veloce. Le varie funzioni sono divise in due livelli: nel primo, il predefinito, troviamo tutte le lettere e i principali segni di punteggiatura, mentre nel secondo, sono inclusi numeri, tasti freccia e il resto dei simboli che in genere si trovano nelle tastiere standard. Per passare da un livello all’altro, basta tenere premuto il tasto apposito, denominato Fun.

Nel caso il layout risultasse scomodo, é possibile personalizzarlo ed é anche facile da modificare grazie allo strumento di configurazione che non necessita di programmazione. Per ottimizzare la propria esperienza tattile, inoltre, l’utente può anche scegliere tra tre diversi modelli di tasti, ovvero: il Kail BOX white, il Kail speed copper e il Kail BOX red. I quali, peró, non rinunciano ad avere delle caratteristiche in comune come il colore nero, le incisioni laser e il materiale di fabbricazione, cioé il PBT, della plastica di alta qualità.

Ció che differenzia, invece, le tre linee tra loro é la “soddisfazione” data dal suono prodotto dai pulsanti una volta pigiati. La prima, la Kailh BOX white, é adatta a chi apprezza il classico “clic-clac”, a coloro i quali vogliono sentirsi parte di un film di spionaggio con uno strumento innovativo di alta tecnologia, agli amanti della scrittura che, chiudendo gli occhi e viaggiando un po’ di fantasia, possono trasformare la propria tastiera in una mini macchina da scrivere. Inoltre, si dice che questo tipo di rumore sia in grado di alleviare lo stress, ridurre la tensione ed eliminare l’ansia.

Ció fa sì che una tastiera cosí assemblata possa essere amata anche dalle persone che soffrono di ADHD, autismo o altre patologie simili, le quali avranno a disposizione un supporto per focalizzare l’attenzione e rilassarsi. Il secondo prototipo, dà una sensazione tattile piú morbida rispetto al primo e permette un uso molto meno rumoroso dello stesso: praticamente perfetto per il sollievo delle orecchie di chi convive o lavora a contatto con i soggetti di cui abbiamo parlato pocanzi.

Nel terzo invece, i tasti sono completamente silenziosi, comodi per l’università, per l’impiegato che lavora in ufficio o viaggia e non vuole essere di disturbo per chi lo circonda. Peraltro, indipendentemente dal modello scelto, ogni tastiera viene spedita con: un cavo da 1,5 metri, una scheda laminata con il layout standard su un lato e uno personalizzabile sull’altro, quattro keycaps extra e la garanzia della durata di un anno. Per chi fosse interessato, i prezzi partono da 99 dollari arrivando a 179 con l’aggiunta di optional come una sacca da viaggio in poliestere e/o un poggiapolso in legno massiccio.

Il progetto della Keyboardio é piaciuto talmente tanto che non solo in pochissimo tempo ha raggiunto la cifra necessaria per essere finanziaro, ovvero 22.853 €, ma l’ha addirittura superata e di gran lunga! Attualmente, infatti, la cifra raggiunta si aggira intorno ai 200.000 e sicuramente aumenterà prima che la campagna di raccolta fondi dedicatagli termini il 18 di questo mese. Che dire? Grazie al rapporto qualità-prezzo e alle sue misure (appena 24,3x10x2,8 cm), l’Atreus sarà davvero alla portata di tutte le tasche!