Storia di una Forchetta Gambero Rosso 2021

Nasce dal cuore degli Alburni la strada de “L’agliara” fino ad arrivare a Battipaglia dove diventa “… due punti e a capo” prima e “Locanda Urbana” poi.

Un concept che vede arrivare il riconoscimento della “Forchetta Gambero Rosso” lo scorso novembre grazie all’unione di due anime , quella di Eliseo Marciello e di Adele Forlano.

Ma per raccontarvi meglio la storia di questa forchetta Gambero rosso è opportuno raccontarvi la storia di Eliseo ed Adele fino al loro incontro.

“Vengo da Postiglione” ci dice Adele “ i miei monti sono gli Alburni e nel mondo della ristorazione ci sono praticamente nata” .

Inizialmente il Faunus a Postiglione, attualmente Nonna Adele allo Scorzo i ristoranti della famiglia Forlano.

Adele Forlano

“I miei genitori mi hanno trasmesso la passione per questo lavoro e me ne hanno mostrato aspetti positivi e negativi. Mi hanno insegnato l’importanza di scegliere sempre il meglio, la serietà nei rapporti con i fornitori e collaboratori, ma soprattutto il rispetto per i clienti”.

Ed è proprio tra questi ultimi che Adele conosce Eliseo, battipagliese doc ma giovane cliente affezionato del ristorante della famiglia Forlano.

“ Il mio primissimo lavoro nel mondo food è stato a 14 anni, in una pizzeria. Guadagnavo 20mila lire a sera.”

Ne è passato di tempo da quelle 20mila lire a sera. Ne ha fatte di esperienze in cucina fino ad arrivare ad essere anche Ambasciatore Slow Food.

Eliseo Marciello

“La mia cucina è in continua evoluzione. È evoluzione dei piatti della tradizione o dei ricordi, o di stessi piatti presentati anni prima e poi rivisitati post nuove conoscenze e competenze o ancora corsi, confronti, sperimentazioni. ”

Ossessione per la materia prima e per le eccellenze, ma sopratutto per la stagionalità. Questi alcuni dei motivi che hanno fatto avvicinare Eliseo a Slow Food di cui abbraccia l’idea del Buono, Pulito e Giusto inizialmente come socio poi come cuoco dell’Alleanza Slow Food nel 2018.

“La nostra potremmo definirla cucina “evolutiva” cosi come il concept del nostro locale.”

Insomma potremmo definirla una cucina evolutiva quella di Eliseo con grande attenzione a materie prime e stagionalità.

Si incontrano nel 2008 Adele ed Eliseo, ma è solo nel 2013 che le loro competenze insieme mettono in piedi il primo ristorante “L’agliara” come prima sede a Serre, e successivamente a Battipaglia dove diventa “L’agliara … due punti e a capo” nome scelto proprio per dare continuità e novità allo stesso tempo.

Ma se la cucina l’abbiamo definita “evolutiva” non può che esserlo anche il loro concept. Ed è cosi che L’agliara diventa “locanda urbana”

L’Agliara – Locanda Urbana

“ Il “cambio” in locanda urbana avviene l’anno scorso (seguendo un nostro progetto ben definito).

L’espressione “locanda urbana” ci è sembrata quella che traducesse al meglio il nostro concetto di ristorazione, quella che non toglie nulla al lavoro che avevamo svolto fino ad allora e che ci apriva a nuove prospettive.

E’ il modo con cui interpretiamo la sala: ospitare un cliente per noi significa garantirgli un ambiente rilassato, in cui sentirsi a proprio agio, senza fretta e senza lunghe attese, un momento di pausa per poi proseguire.

E’ il modo con cui intendiamo la cucina: da sempre pochi piatti creati con pochi ingredienti, menu stagionali, ricerca di equilibrio tra sapori legati alla tradizione e nuove consistenze, e tra sapori che ci portano indietro nel tempo e nuovi abbinamenti che ci spingono a guardare al futuro.”

Ed è cosi che a novembre 2021 “L’Agliara” viene inserita nella guida Ristoranti d’Italia 2022 del Gambero Rosso che gli ha assegnato una Forchetta.

“Una piccola oasi quella dello chef e patron Eliseo Marciello e di Adele Forlano, dove la ricerca della materia prima è maniacale e la cucina è fatta di azzeccate contaminazioni mettendo sempre al centro l’ingrediente. Ci sono l’uovo Fattoria Sant’Eliseo, stracchino di bufala, alici e fiore di zucca, un’intensa “pasta e patate” con blu di Jersey, chorizo e polvere di sedano, la pescatrice arrosto, torzella e salsa di cozze, o il tenero manzo, patata e funghi arrosto. Cantina ben fatta con bella mescita e servizio attendo. Menu di 4 portate a 45 euro, 5 portate a 55 euro. A pochi metri c’è Elementa, la bottega annessa.”

Cosi descrive la motivazione Gambero Rosso.

Andateci a “L’agliara – Locanda Urbana” a Battipaglia. Non perché ve lo dice Gambero Rosso, e manco perchè ve lo dico io. Andateci perchè potreste trovare semplicemente tutto ciò di cui avete bisogno.

Lascio Adele ed Eliseo con una domanda finale.

Vi piacerebbe portare il concept de “L’agliara – Locanda Urbana” in altre città?

La risposta di Eliseo è più velata, dando la “colpa” alla pandemia e all’attesa di tempi più adatti per pensarci.

Quella di Adele invece qualcosa in più fa trapelare. Un sogno. Quello di Milano. Certo è solo un sogno, ma come ci dice la stessa Adele “ attenti a desiderare tanto una cosa, potreste ottenerla”.

Arrosticino
Pasta e Patate
Ramen Mediterraneo

Continua a leggere su BoOonzo.it