MARANGO. Una nuova carne tutta italiana.

Intervista a Federico Dotta Brand Ambassador di HQF.

Partiamo da un presupposto, quello di cui vi parlo oggi è un alimento che fino a 5 anni fa non esisteva.

Sto parlando del MARANGO. L’ho trovato per la prima volta in menù in un ristorante della capitale, il DEROMA, a pochi passi dalla Fontana di Trevi che vi consiglio di visitare se vi trovate in zona.

FEDERICO DOTTA Brand Ambassador High Quality Food

Ma torniamo al MARANGO, un nome che fa di sicuro sorridere, che mette gioia e allegria. Ma credetemi, quando nel piatto vi ritrovate la sua carne e la assaggiate, ne vorrete ancora.

Incuriosito anche dal suo nome, ho deciso di farne un approfondimento fino ad entrare in contatto con FEDERICO DOTTA Brand Ambassador di High Quality Food, progetto nato circa 16 anni fa con l’obiettivo di rendere fruibili quelle che sono le eccellenze gastronomiche rivolgendosi soprattuto al target di ristorazione stellata. Il progetto nella sua evoluzione arriva inoltre circa 5 anni fa alla creazione di Quality Food Agricola ovvero un consorzio di aziende di piccole e media dimensioni sempre con lo scopo di promuovere e distribuire le eccellenze.

“Il nostro core business è la carne” ci dice FEDERICO “ ma da qualche anno a questa parte abbiamo inserito anche prodotti gastronomici come latticini, mozzarella, olio extravergine, insaccati e salumi”.

L’obiettivo è quello di essere agroindustria provando a rendere la filiera sempre più corta posizionandosi dunque tra il produttore e il consumatore in un unico passaggio. Ed è cosi che durante il lockdown del 2020, High Quality Food cambia rotta ed allarga la sua distribuzione oltre alle attività commerciali anche al consumatore finale.”

HIGH QUALITY FOOD da produttore diretto a consorzio.

HQF è però anche produttore diretto, siamo a Vetralla in provincia di Viterbo. Ed è da qui che nasce per la prima volta al mondo, possiamo dirlo, l’allevamento di MARANGO. Un incontro tra un toro di Black Angus in purezza e la Maremmana, una razza bovina allevata nei pascoli che si estendono tra la bassa Toscana e l’alto Lazio. Dal colore tra il bianco e il grigio, il codice genetico della razza bovina maremmana presenta peraltro diversi tratti comuni a quelli che si riscontrano nei vitelloni stanziati in territori ungheresi.

“La carne di Maremmana non è mai stata molto richiesta” ci spiega Federico “ questo è dovuto soprattuto ai costi elevati in proporzione alla resa in carne, davvero bassa e al sapore molto tenace”.

Maremmana e Marango

Nasce per la prima volta al mondo il MARANGO

Marango

Nasce cosi l’idea di creare un blend, come per i vini per intenderci, insomma un incrocio. E dopo circa dieci anni di ricerche finalmente  5 anni fa viene fuori una nuova razza. E con essa una nuova carne che unisce la forte mineralità e il sapore deciso della maremmana alla tenerezza, dolcezza e grande marezzatura interna dell’Angus.

Ed ecco che vien fuori il MARANGO ( il nome è un mix tra le due razze originarie MARemmama e ANGus).

Questo ha permesso di aumentare la resa del prodotto carne e quindi facilitarne l’allevamento.


Un vero “blend” tra Black Angus e Maremmana.


“L’alimentazione viene effettuata per i primi mesi di vita allo stato brado, insieme alle mamme dei piccoli di Marango. Successivamente, nella fase cosiddetta di ingrasso, gli animali sono posizionati in stalle particolari che permettono grande movimento e dunque bloccati il meno possibile.”

Marango libero ci verrebbe da dire. Ed è ciò che mette in pratica HQF.

Anche l’alimentazione dell’animale segue un regime ben preciso ed attento.

Marango Fioc Life. Alimentazione personalizzata a filiera chiusa.

“Lo stile di alimentazione individuato, lo abbiamo definito MARANGO FIOC LIFE, frutto di uno studio che vede la forte consulenza del prof. Marco Tassiari del Dipartimento di Medicina Veterinaria all’Università di Bologna e attualmente docente in Nutrizione e Alimentazione Animale nonché specializzato in Sanità animale, allevamento e produzioni zootecniche.

L’obiettivo che ci siamo posti è stato quello di aumentare la marezzatura interna e rendere la carne più gustosa da una parte e con una quantità di grassi più equilibrata dall’altra. Tecnicamente aumentano gli acidi grassi Omega 3 e diminuiscono gli Omega 6. “

Per provare a riassumere, tutto questo studio e la tipologia di alimentazione rendono la carne estremamente digeribile e decisamente più salutare, dunque lo scopo è far si che la carne rossa faccia il meno male possibile.”

Sia chiaro, e questo ce lo specifica anche Federico, tutto dipende sempre dalle quantità di consumo. Non vi venga in mente di mangiare carne di Marango tutti i giorni, cosi come per tutte le carni in generale. Ma se avete voglia di mangiare carne rossa più spesso, allora quella di Marango di sicuro può fare al caso vostro.

“C’è da considerare anche che la nostra filiera di produzione del Marango è una filiera davvero chiusa. Lo stesso mangime che utilizziamo per nutrire i nostri animale è di produzione interna di HQF Agricola.”

Io vi consiglio di assaggiarla la carne di Marango, sono sicuro ne rimarrete affascinati.
E a questo punto quello che chiediamo a Federico è: dove possiamo trovarla?

Alla ricerca della carne di Marango. Dove è possibile trovarla.


“Di sicuro in tutti i ristoranti che sono nostri clienti, tra cui il DEROMA prima citato. Inoltre avendo ampliato la nostra vendita anche al consumatore finale la si può trovare nei mercati COLDIRETTI e in alcuni CONAD per ora su Roma. Ti anticipo poi che a brevissimo apriremo anche uno store fisico nei pressi di piazza Bologna con tutti i nostri prodotti disponibili. È possible poi acquistarla online dal sito buongusterai.it”.

Se invece siete una attività commerciale, un ristorante, una braceria potete contattare direttamente Federico Dotta, Brand Ambassador di High Quality Food che saprà fornirvi la giusta consulenza in merito.

Ringraziamo davvero tanto Federico, felici di aver scoperto una nuova eccellenza gastronomica di natura tutta italiana: IL MARANGO !

 

CONTINUA A LEGGERE SU BOOONZO.IT