“E poi lei, lei che dona miele e ambrosia alle ore trascorse insieme. Il mistero del suo corpo che si rinnova.

Quante interminabili dolci notti di primavera abbiamo assaporato. Com’è sublime perdermi nell’infinito dei suoi occhi verdi, verdi come l’incanto di questa isola da sogno.”

 

La quote appartiene a “I migliori anni della nostra vita”, il nuovo romanzo di Rodolfo Baldassarri in uscita il 22 marzo. Nella trama abbiamo Valerio che dopo la fine della relazione con Anna, inizia un lungo viaggio alla ricerca di sé stesso tra splendide location. Il lettore si troverà, quindi, ad avere tra le mani non solo una storia coinvolgente ma un vero e proprio biglietto per: Amalfi, Positano, la Maremma Toscana, le Crete Senesi, il Tirolo con il suo Wilder Kaiser e altre fantastiche località. Rodolfo Baldassarri racconta, con il suo nuovo libro, la parabola di una vita, la ricerca della felicità (che Valerio trova in Maria) e il cammino da percorrere per raggiungerla.

Il sequel della trilogia de “il filo rosso del destino” rappresenta per lo scrittore un cambiamento personale e sofferto con il passato, che lo incentiva a narrare con dolore, ma allo stesso tempo con amore. Perché questi, davvero esiste, e Baldassari attraverso Valerio questo vuole dimostrare.

 

Altri romanzi pubblicati dall’autore:

In riva al mare (2010);

Infinito (2012);

Come le onde (2016);

 

CONTINUA A LEGGERE SU BOOONZO.IT