Si intitola “Storia e religione senza veli: le grandi bugie” la nuova fatica editoriale di Gigi Di Mauro, giornalista, pedagogista e formatore, al suo terzo libro.

È pubblicato con i tipi di Aps Esseinfo ed è in distribuzione internazionale.

In 218 pagine Gigi Di Mauro svela versioni, rivedute alla luce di fonti ritrovate o mai approfondite, di fatti storici e di vicende religiose: dalle vere ragioni delle persecuzione dei cristiani nei primi secoli della Chiesa alla storia riveduta della spedizione dei mille, passando per le bugie strategiche e le manipolazioni della comunicazione delle dittature del ‘900.

Ma anche la vera storia di San Francesco di Assisi riscoperta grazie al ritrovamento delle prime biografie sul santo, alla lettura del “Trattato dei miracoli” riscoperto nel 1900, e quella della “Leggenda dei tre compagni”, scritto attribuito a tre tra i primi compagni di Francesco.

Ancora, come il testo “sacro” di ebrei e cristiani, la Bibbia, non sia in realtà un libro di religione ma una raccolta di regole di vita e un truce racconto di guerra.

I confronti con la letteratura sumero-accadica e con i testi omerici, poi, fanno emergere insospettabili presenze tecnologiche sia nel mondo ebraico che in quelli sumero-accadico e greco.

Viene anche fatta chiarezza sulla “creazione” dell’uomo, e vi si troveranno una serie di vere e proprie chicche, come l’attraversamento del Mar Rosso che in realtà è stato quello di un canneto.

Particolarmente curato l’aspetto delle fonti, spesso non solo citate ma riportate in modo integrale nel testo.

Il volume è in distribuzione, in Italia, sui siti di Amazon e di libreria universitaria, e da gennaio sarà acquistabile tramite tutte le librerie italiane.

CONTINUA A LEGGERE SU BOOONZO.IT