Un omaggio quello di Milo Manara a tutte le persone che devono avere coraggio anche per noi in questi giorni. Una raccolta di tavole realizzate dal maestro del fumetto per raccontare e ringraziare chi, ai tempi del coronavirus, continua a lavorare con tutti i rischi del caso.

Lo fa disegnando la donna, soggetto identificativo di Milo Manara, questa volta però coperta in volto, da una mascherina, nascondendo proprio quei tratti che da sempre identificano il suo stile. Lo sguardo. 

“Senza dimenticare … tutte le donne che combattono”

La raccolta dal nome “Coraggio” inizia con una infermiera, di spalle con fare di sfida contro un virus gigante davanti a lei. Commenta  l’illustrazione Manara, lo fa con un semplice ma esplosivo “Grazie”.

E poi ancora una cassiera che con  obbligato coraggio porta avanti la sua attività. Subito dopo un carabiniere in divisa ma con mascherina. Un grazie a chi lavora mettendosi in pericolo per la nostra sicurezza.

“Grazie agli invisibili, sperando ci ricorderemo di loro anche dopo” è la frase che accompagna l’illustrazione di una biker pronta alla prossima consegna. Che il delivery sia con voi.

Scopa, secchio e grembiule. ‘Negli ospedali, e non solo, ci sono tante persone da ringraziare.’

Una donna in uniforme da pronto soccorso. Sul fondo una ambulanza della Croce Rossa per dire “Grazie anche a loro che non sono invisibili ma rischiato molto per salvarci”. 

Un camion e la sua autista, grazie anche a loro se l’Italia continua a funzionare. Un netturbino, una postina, una poliziotta per ringraziare chi fa turni doppi e massacranti. 

Senza dimenticare tutte le persone sempre presenti per noi come le farmaciste.

Senza dimenticare quelli su cui si può sempre contare come la protezione civile, chi provvede a non farci mancare nulla, come i fruttivendoli  e chi invece il necessario lo produce come chi lavora nei campi.

Le tavole proseguono con un omaggio anche ai veterinari, ai ricercatori, ai vigili del fuoco che continuano ad affrontare tanti pericoli.

Ai panettieri che si alzano all’alba per tutti noi. 

A quelli che un lavoro sperano di trovare e ritrovarlo, è la tavola del 1° maggio.

Senza dimenticare chi lavora sui treni permettendoci di viaggiare quando necessario, chi si è subito dato da fare con la solidarietà realizzando mascherine introvabili, i giornalai che mai hanno fatto mancar tutte le voci dell’informazione, gli insegnanti che hanno cercato di mantenere viva la cultura per le generazioni future lavorando da casa, la guardia costiera che è sempre uscita in mare nonostante tutto.

Senza dimenticare i volontari tutti che se c’è da fare sono sempre pronti.

La figura di donna per ringraziare ed omaggiare tutte le categorie che in questi giorni di difficoltà combattono con coraggio e continuano a lavorare per noi, tutti noi.

La figura di donna, certo in mascherina ma nonostante ciò capace di lanciare messaggi forti e chiari sperando presto di poter rivedere quei volti, quei sorrisi, quei lineamenti così fascinanti proprio come Milo Manara con il suo stile è capace di creare. 

” Ho realizzato questa serie di disegni un omaggio alla volta, semplicemente per ringraziarle e, forse, anche un po’ sperando che ci ricorderemo di loro, quando tutto sarà finito.” – Cosi commenta il suo lavoro il maestro dell’illustrazione .

Disponibile in pre-order la copia autografata da Milo Manara

“Questa opera sarà raccolta nel portfolio Lockdown Heroes, in libreria il 30 luglio ma firmerò tutte le copie acquistate in pre-order online per favorire la donazione a favore degli ospedali Luigi Sacco di Milano, il Policlinico Universitario di Padova e l’Ospedale Domenico Cotugno di Napoli.”

Qui il link per ricevere la raccolta

https://bit.ly/2X0NzY6