Ad Utrecht, in Olanda, ha sede il più grande polo commerciale dello Stato ed è culturalmente avanti grazie alla sua Università e il centro di ricerca. Sono davvero di rilevanza per la comunità dato che danno lavoro a 7000 persone e ne ospitano altre decine di migliaia tra studenti e ricercatori.

Utrecht è anche molto attiva in tema di musei, ce ne sono realmente tanti. Nella città é inoltre possibile ammirare i diversi stili artistici presenti nelle architetture e perfino la street-art viene presa molto sul serio. Nella Saenredamstraat non è raro, appunto, scorgere qua e là dei bellissimi murales, alcuni dei quali richiesti espressamente dagli abitanti del luogo.

Ma ciò che di recente ha a cuore l’urbe è il rispetto per l’ambiente. A riguardo ha avuto un’idea grandiosa, ovvero, le fermate degli autobus decorate con tetti fioriti!

Puó sembrare una sciocchezza, peró sul serio hanno dei pro. Sono utili a filtrare l’aria rendendola più respirabile e a salvaguardare le api, che come sappiamo sono in pericolo d’estinzione.

Come funzionano esattamente? La spiegazione è molto semplice.

Le installazioni sono attrezzate con pannelli fotovoltaici, luci a led, sedili in bambù e un tetto adorno di erba e gustose piante per gli insetti. I tetti diventano quindi non solo delle mini-riserve naturali, ma anche dei veri e propri swiffer cattura polveri sottili, dei magazzini per l’acqua piovana e per finire, bio termostati: nei climi freddi, possono far risparmiare energia utilizzata per il riscaldamento. In quelli caldi, le ombre create dagli arbusti riparano dai raggi cocenti del sole.

Questo progetto, insieme ad altri, dà voce a un obiettivo comune: la città infatti,  vorrebbe portare il titolo di regione più sana d’Europa. Immaginate che questa diventi una missione globale. Tutto il mondo é in competizione verso il programma migliore, milioni di scienziati, ingegneri e professionisti del green che lavorano e la Terra che finalmente inizia a respirare.

CONTINUA A LEGGERE SU BOOONZO.IT